Chiudere

Ho avuto infine (erano due settimane buone che facevo le poste) il colloquio con il mio tutor di dottorato per chiudere questa pratica che ormai è a dir poco annosa. Il punto del contendere è che, secondo lui, non è opportuno che ci sia un solo articolo a sostegno della mia tesi di dottorato (qui, in questo universo che ha regole diverse e spesso opposte da quelle anche solo dettate dal buon senso, tu prima scrivi una tesi di dottorato, poi ne estrai almeno un articolo da mandare a qualche conferenza o giornale, acciocchè la commissione di dottorato evita la fatica di leggersi la tesi e capire se il tuo lavoro è buono o meno, essendo tutto ciò fatto da chi accetta l’articolo alla conferenza/giornale).

Secondo illo, è meglio se di articoli ce ne sono due. Gli ho allora spiegato che stante le evoluzioni della mia vita lavorativa, io tempo per un secondo articolo non ce l’ho. Allora mi ha detto: è sufficiente che tu abbia sottomesso un secondo articolo ad una conferenza, anche se non lo accettano: una idea sconfortante, perchè non valuta la bontà di quello che uno fa, ma quanti articoli manda, anche se li manda a conferenze o giornali che accettano ogni immondizia. Inoltre, a dir poco, una gran perdita di tempo.

A parte questo, che alla fine è comunque una via di uscita, anche se purtroppo nasce dal fatto che il mio tutor di dottorato si sta ritirando da tutte le questioni universitarie e non ha più alcuna presa, mi ha detto – buona grazia – che la possibilità di andare a Londra non c’è più, il professore che aveva aperto quel bando a cui avevo risposto su sua sollecitazione ha cambiato università. Gentili a dirmelo, con calma e senza fretta.

Ringrazio solo me stesso, che ho sempre pensato a questa faccenda come una faccenda molto sospetta e su cui c’era poco da fidarsi, tanto che ho subito messo dei paletti sul cosa sarei potuto andare a fare. Ho comunque perso del tempo, c’è stato un periodo di stallo, ma non è stato devastante perchè mi sono premunito, sapendo che era una cosa universitaria l’ho presa per quello che era, un chiacchiericcio di gente spostata a cui dare poco credito. Ma questo mi conferma che, con questo ambiente, io devo chiudere i rapporti prima possibile.

Annunci

Pubblicato il 15 febbraio 2009, in Fatti miei con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. e mi sa tanto che hai ragione Paolo, ma non credere che in altri ambienti non sia uguale… il chiacchiericcio è lo sport nazionale per eccellenza!

    Fabio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: