Castma setisfescion

Quando ero a Valencia, dovevo trovare un sistema per trasportare una bottiglia di vino nella valigia.

Da Lisbona avevo portato indietro quattro bottiglie di Porto, due piatti di ceramica e due azulejos. Mi era andata piuttosto bene, le azulejos s’erano frantumate, ma il vino aveva resistito: e all’idea di cosa potessero combinare quattro bottiglie di vino rosso vicino a dei vestiti avevo passato un viaggio di ritorno un po’ in tensione, così stavolta avevo escogitato di mettere la bottiglia in qualche scatola.

Sono andato al Corte Ingles, sperando che al supermercato interno vendessero anche quelle scatole di compensato dove mettere le bottiglie, ma non c’erano. Salito di quattro piani, sono arrivato al reparto cartoleria e ufficio, dove ho avuto l’idea di usare una scatola di plastica trasparente, appunto da ufficio, allo scopo. Solo che non ero sicuro che fosse adatta, così ho chiesto aiuto al commesso, un signore di cinquant’anni che come tutti i commessi di questa catena serve i clienti in giacca e cravatta.

Il commesso ha preso la scatola e mi ha chiesto di aspettare. Dopo circa cinque minuti, è tornato: era sceso di quattro piani e aveva provato varie bottiglie di vino per vedere se entravano nella scatola, concludendo che i rossi andavano bene, i rosati pure ma i bianchi non sempre.

Costo della scatola: euro tre, centesimi trenta.

A Roma, ho comprato l’abbonamento settimanale alla metro (costo, euro ventitrè). Il dialogo è stato un monologo, l’addetto non mi ha rivolto parola, non ha ricambiato il mio saluto, quando gli ho chiesto una penna per scrivere sull’abbonamento me l’ha quasi tirata contro.

In effetti, mi domando come mai in Italia ancora vengano dei turisti.

Annunci

Pubblicato il 20 maggio 2009, in Fatti nostri con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. ma l’addetto della metro di roma era in giacca e cravatta? :-) (ho sperimentato pure io la gentilezza del personale del corte inglés. bravi e soprattutto discreti)

  2. ah, allora era più che “discreto” ;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: