Bodybuilding regna

E. sta facendo dei lavori in casa per insonorizzare una stanza in cui metterà un pianoforte, quindi c’erano alcune centinaia di kg di pannelli di ogni tipo e materiale da portare dal suo garage (circa piano -2) in casa (piano +2). L’ho aiutato insieme ad un suo amico, e ho avuto la prova provata che il bodybuilding è una cosa seria.

L’amico che fa kickboxing (una cosiddetta arte marziale, anche se è in realtà solo uno sport da combattimento) ha dieci anni meno di me, si sta allenando anche adesso, e ha un fisico più grosso del mio (io sono perlopiù ectomorfo, cioè esile, costui è più mesomorfo).

Bene, nonostante che io fossi quello che si metteva dietro a portare su i pannelli e quindi faticassi di più, io non mi sono ammazzato di fatica, l’altro era esausto, spompato e si lamentava in continuazione. Tutto deponeva a favore suo, a cominciare dall’età (dai 24 ai 33 suonati è una differenza molto grande, io vedo i 24enni che fanno palestra con me i risultati che hanno con un terzo della fatica che ci metto io) e a seguire dal fatto che io è più di un mese che non mi alleno (quindi non solo non dormo come dovrei ma nemmeno mangio come dovrei), ma avere fatto bodybuilding seriamente – per le mie possibilità – per anni è stata la differenza a favore mio.

Mentre nella parlata popolare il bodybuilding è un non-sport, pieno di gente che si dopa, mentre kickboxing è sì uno sport completo, utile, e l’agilità, e la resistenza, e (inserire altra categoria dello spirito a scelta), che ti dà quello la palestra non te lo dà, alla prova dei fatti, a fare una cosa dove serve la forza, è finita tre a zero per il bodybuilding e palla al centro.

Quando facevo spalle, nei momenti di sforzo fisico maggiore sollevavo, sommando tutti i kg di tutte le ripetizioni, più di 600 kg a spalla, e l’allenamento di spalle era un allenamento di complemento (e 600kg sono pochi, non sto dicendo che facessi chissà cosa). Ovvio che non mi sia pesato fare molto di meno usando tutto il corpo, a conferma che il bodybuilding è l’unico sport completo che esista, tanto che gli olimpionici fanno palestra per integrare il loro allenamento. La difficoltà è trovare un bravo istruttore, perchè se finisci in mano ad un cretino rischi solo di farti male.

In tutto questo, sono soddisfatto che, anche se ho interrotto per un periodo la palestra, ho avuto una conferma così forte ed intensa che quello che ho fatto rimane mio, e non sarà un periodo di pausa a farmi perdere la sostanza dei traguardi raggiunti.

Nota: alla fine, l’ho sfottuto dicendogli che forse dovrebbe fare bodybuilding. A conferma dell’immagine di, come dire, scarsa intelligenza che ne avevo già ricavato, mi ha detto che non vuole farlo perchè il novanta per cento di quelli che fanno palestra sono gay. A parte che magari così fosse, mi sono trattenuto solo per rispetto verso E. da dirgli che io facevo parte del novanta per cento e me lo fumavo per colazione. Ah, che soddisfazione fottere un etero :)

Annunci

Pubblicato il 23 maggio 2009, in Fatti miei con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 5 commenti.

  1. Una bella soddisfazione :-D
    Io me ne taccio perché avrò anche 23 anni, ma di sport al massimo una corsetta ( e sono mesi che non ci vado ).
    Grazie del commento!
    Ciao!

  2. Bella soddisfazione davvero. :-)

  3. oh bidiboder dei miei stivali ;-)
    lo sai, vero, che mi fai sempre sorridere quando scrivi questi post? ;-D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: