Soluzioni avanzate per problemi millenari

Come uscire dalla trappola afgana?

L’ alternativa, propongo, è di abbandonare il territorio e di creare una zona militare fortificata (senza popolazione civile al suo interno) in grado di controllare e di distruggere dall’ alto, con i droni militari americani, qualsiasi installazione sospetta di produzione di armi chimiche e batteriologiche. Questa «fortezza» dovrebbe essere collocata al confine con il Pakistan.

Domanda: ma queste parole le ha scritte un quindicenne che gioca troppo con la play, oppure un illustre professore di diritto costituzionale?

Beh, le ha scritte Giovanni Sartori, poi fate voi.

Mi domando perchè non sviluppare ulteriormente l’idea. Ad esempio io proporrei di:

Costruire una zona militare, con degli aerei che sono sempre in volo, pilotati da vampiri che si nutrono di sangue artificiale (gli aerei sono schermati, che altrimenti i vampiri bruciano al sole, e poi i finestrini neri mettono più paura). Gli aerei ospitano dei soldati Robocop, comandati da un Terminator T1000, collegati con il computer centrale dell’Enterprise che, in caso di pericolo, invia l’ordine alla Blue Noah che staziona al largo della Fortezza delle Scienze. E’ previsto anche uno scudo spaziale che orbiti intorno alla Terra per raccogliere l’energia stellare per alimentare Daltanious. Per Godzilla, stiamo trattando con l’ambasciata giapponese.

Annunci

Pubblicato il 7 febbraio 2010, in Preferisco ridere con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. Te vai un po’ troppo al cinema, secondo me

  2. Bel colpo ragazzi. Io però, per muovermi all’attacco, aspetto Godzilla.
    Marco/MilleOrienti

  3. Costa troppo, io farei un gran parcheggio e stop :-)

  4. Minchia! L’articolo di Sartori è un vero delirio di “pragmatismo” bellicista unito al solito, annesso rimprovero di ingenuità ed irresponsabilità per i pacifisti. Quando, fino a qualche hanno fa, avevo la tv e leggevo ogni tanto i giornali lo apprezzavo come esperto costituzionalista. Sapevo che era un conservatore di destra ma non fino a questo punto. Tutti i miei passati apprezzamenti per le sue giuste ed accademicamente fondate critiche al fenomeno Berlusconi sono stati seppelliti da questa colata di merda guerrafondaia: mi è caduto un quasi-mito. Dormirò?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: