(I gggiovani) del PD

La notizia, secondo me, non è che ci sono dei gggiovani del PD che, a sentirsi chiamare compagni, producono una sdegnata dichiarazione a mezzo stampa (anzi, strano che non sia un blog, che i gggiovani usano i blogggh) in cui dicono che loro si riconoscono nella cultura democratica e non in quella comunista e quindi si sono sentiti tanto offesi.

(Romano Prodi disse in più di un’occasione, “cari compagni e cari amici”. E’ la differenza tra chi è giovane dentro e chi è giovane fuori)

La notizia è che il segretario del PD, onorevole Pierluigi Bersani, non abbia pensato di mandarli calorosamente a fare in culo, suggerendo loro un utile lavoro di pulizia dei gabinetti alla festa dell’Unità come approccio rieducativo alla boccuccia schifata ed insipida che si ritrovano.

Annunci

Pubblicato il 21 giugno 2010, in Fatti nostri con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Con passione seguo gli articoli che giorno per giorno sono pubblicati nel tuo blog (posso dare del tu?) e con piacere leggo ciò che in cuor mio ho pensato.. ai giovani che dicono che “il Pd guarda in maniera romantica al passato” che “provano un forte disagio di fronte a una nostalgia che acceca la prospettiva del partito e del paese” e che questa “delusione li colpisce ai fianchi”…dico semplicemente avete ragione! Il pd non è degno di usare la parola compagni! Ciò perchè di comunista e di socialista, non ha nulla..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: