La polizia olandese

Se uno pensasse che l’Olanda sia una specie di parco giochi per adulti decadenti, potrebbe togliersi subito di testa la pericolosa illusione vedendo dei poliziotti olandesi in azione.

In questi giorni, io ho assistito alle seguenti scene:

  • Arrivo nel quartiere a luci rosse, dove una persona era a terra priva di sensi, e inizio di un massaggio cardiaco;
  • Uscita di una pattuglia di sei poliziotti da un furgone della polizia;
  • Riorganizzazione del traffico a seguito di un incidente in cui una bicicletta è finita sotto un tram, facendolo uscire dai binari e bloccando la rete viaria di mezza cità;
  • Arresto di una persona quantomeno ebbra, assai malmessa, con relativo ammanettamento e trasferimento forzoso all’interno di una camionetta.

Cosa avevano tutti questi episodi di straordinario, o se si vuole di inquietante? Che tutte queste cose sono avvenute nel più assoluto e totale silenzio da parte dei poliziotti.

Questi, si muovono come se fossero un sol uomo, senza profferire parola, sapendo cosa fare, usando la quantità di forza necessaria (e considerato quanto sono grossi, quella non gli manca), con un’aria incazzata e truce che l’unica cosa che ti senti di fare è spostarti per farli passare, potrebbero asfaltarti senza rendersene conto. Una falange macedone, praticamente.

Annunci

Pubblicato il 29 giugno 2010, in viaggi con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: