L’alternativa è uno spasmo involontario

(ANSA) Ho incontrato Berlusconi a Taormina (per la festa della Destra di Storace), non ho parlato con lui del nuovo partito, ma quando mi ha stretto la mano, potrebbe essere stato anche un effetto ottico, ma mi è sembrato che mi abbia strizzato l’occhio e sorriso”. Così ha riposto il sottosegretario Gianfranco Micciché ai giornalisti che gli hanno chiesto se ha discusso con il premier Silvio Berlusconi della sua scelta di lasciare il Pdl per fondare un nuovo partito.

Annunci

Pubblicato il 20 settembre 2010, in Fatti nostri con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Così dopo l’Adinolfi importunato dal Colombo (brrr!) pure il Miccicchè riceve proproste licenziose dal più grande mezzatacca degli ultimi 150 anni.
    Neanche nei miei pensieri più sconci ero arrivato a tali livelli raccapriccianti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: