Attenti all’emirato, ce lo dice il grande stratega geopolitico mondiale assoluto, Luttwak

Questa foto, tratta da Al Jazeera (la cui copertura e le cui analisi sui fatti del nordafrica sono le migliori che si possono trovare) mostra chiaramente dei rivoltosi libici che a Bengazi hanno dato vita ad un emirato islamico. Si noti nella foto:

– i ritratti di Bin Laden ovunque
– i kit per la costruzione di armi chimiche camuffati da computer, pensa tu la malizia
– la donna con il burqa
– i mitra, mi stavo per scordare i mitra
– le copie del Corano sui tavoli

E’ mio motivo di profondo disgusto sapere che della questione libica ha parlato sulla televisione italiana, ad Annozero ma temo non solo lì, un vecchio trombone come Luttwak, ormai un personaggio che nessuno più si fila, che non ha trovato altro da dire che i libici non sono portati per la democrazia. Caro professore dei miei stivali, il suo razzismo del cavolo se lo infili su per il culo, stantuffandolo allegramente.

Se avessimo dovuto dar retta alla gente come lei, avremmo come minimo combattuto una guerra contro il comunismo; anzi, quando vi abbiamo dato retta, abbiamo combattuto una guerra per esportare la democrazia in Iraq e in Afghanistan, con gli esiti che vediamo.

Nonostante questo, dobbiamo ancora sentire sulla televisione di stato italiana questa specie di Ollio che pontifica di cose di cui non capisce un cazzo. Ci sarà un motivo per cui Luttwak lo incontri solo sulla Rai, e mai sulla CNN, BBC, Al Jazeera. E nessuno che gli dica di starsene a casa con i nipotini, tutti a pendere dalle labbra dello zio d’America.

Annunci

Pubblicato il 27 febbraio 2011, in Fatti nostri con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Lui sta sulla RAI – occasionalmente, per fortuna – e, in generale, solo su una rete italiana per lo stesso motivo per il quale ci ritroviamo Berlusconi e i suoi compari al Governo: l’ignoranza.
    Se ben ci pensi, il ragionamento non fa una piega.

    Giancarlo

  2. Odia l’Italia, odia gli italiani, lo si capisce da come parla e da come esprime i suoi concetti, a volte è pure invidioso, e in quei casi diventa persino più rabbioso.
    A luttwak mavatteneaffanculo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: