Hai scelto dove andare in Grecia quest’anno?

E’ il titolo della mail che mi è arrivata, inviata dal venditore dei biglietti di traghetto dell’anno scorso.

No, non ho scelto dove andare in Grecia, anzi nemmeno dove andare. La cosa un po’ mi sorprende, negli anni passati a Maggio avevo già un piano in mente, se non proprio tutto organizzato.

Sarà un po’ che quest’anno ho già goduto di qualche giorno di vacanza londinese e a fine mese vado invece a Parigi, per cui mi sento non dico sazio ma non affamato e certamente ho avuto altro a cui pensare; forse che il tempo non è ancora quello che ti suggerisce di organizzarti per andare in ferie, visto che finora non sono andato a mare manco un mezzo pomeriggio; potrà anche avere il suo peso il fatto che non so se e in che tempi si concreterà questo mio trasferimento lavorativo, per cui mi sento un po’ in sospeso; fatto gli è che ci sto girando in tondo, e non so cosa fare e quando fare.

L’unico vincolo certo è che le due settimane centrali d’Agosto l’azienda è chiusa, e anche se io preferirei mille volte lavorare quelle due e prendermi delle ferie a Settembre, non  esiste manco per ipotesi che me lo concedano.

Cosa cerco da una vacanza? Vorrei un posto double face, con la possibilità di stare in pace e in silenzio quando credo, e viceversa una certa possibilità di vita sociale, che stare in spiaggia insieme a tre coppie gay, e gli stessi sei che incontri al bar la sera, mi stranisce un po’. Però non mi interessano quei posti tipo Mykonos, detesto il casino e l’idea che uno debba andare a fare l’ammucchiata (per favore evitiamo l’analisi che Mykonos è tanto carina: no non lo è, è l’isola più brutta delle Cicladi e se pensate che sia caratteristica non sapete manco come è fatta la Grecia).

Le ipotesi a cui ho pensato sono:

  • Grecia: sempre una favorita, si mangia bene e potrei sperimentare qualche isola grande (tipo Rodi, eviterei Creta ad Agosto per il caldo, ma considererei Santorini) che quindi possa essere vissuta un po’ in tutti i modi. Oppure qualche outsider che mi intriga come Astypalea. Dovrei verificare la presenza di spiagge nudiste, mi sarei stufato di dover andare da un capo all’altro dell’isola per trovarne una. Mangerei bene. Controindicazioni: boh, ora non mi va tanto.
  • Lisbona: il compagno di G. mi ospiterebbe a casa sua, quindi sarebbe una vacanza a basso costo. E’ una città che rivedrei volentieri, e stavo pensando che potrei usarla come base per spostarmi un po’ in Portogallo, mi piacerebbe farmi il bagno nell’Oceano. Mangerei molto bene, i portoghesi peraltro sono tanto bellini e tanto gentili. Controindicazioni: potrebbe fare un botto di caldo, e potrei stare da solo in casa, mentre vorrei andarci invece quando loro due ci sono.
  • Berlino: fatte Londra e Parigi, completiamo il ciclo delle capitali europee, anche perché gli alberghi sono abbastanza economici. Molti musei da vedere, credo anche una certa vita da grande metropoli. Potrei anche fare un Roma->Berlino->Lisbona, verrebbero anche due settimane ad un costo ragionevole. Controindicazioni: boh, per ora solo che non si è accesa la lampadina che mi dice di farlo, e comunque è una cosa che si può decidere con molta calma, non credo che a Berlino ci sia carenza di alberghi o di voli.
  • Londra: è che spero di tornarci per lavoro a metà Giugno, e poi ad Agosto no, troppe torme di italiani che vanno lì a migliorare l’inglese. E anche qui si fa sempre in tempo ad organizzarsi.
  • America: questa sarebbe una mattana ma ha un suo senso, con l’euro così forte sul dollaro. Magari per arrivare fino a San Francisco, tiè.
  • Niente vacanza: me ne sto a casetta a studiare (ne ho), risparmio un po’ di soldini e poi magari a Dicembre faccio due settimane in Australia, tiè al quadrato.

Suggerimenti e stimoli?

Annunci

Pubblicato il 4 maggio 2011, in Fatti miei con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 16 commenti.

  1. Pinarella DiCervia is the way.

  2. Portogallo, sarà pure caldo, ma tira sempre un bel venticello che non ti fa sudare; mi sa che quest’anno ci torno per andare a nord, se riuscissi a convincere la pigra signora :)

    • Guarda che quando vuoi io faccio da consulente di viaggio per la non pigra signora, suggerendo qualche meta i cui costi potrebbero essere ben coperti dalla tua ricca liquidazione :D

  3. Caldeggio S. Francisco con giro in bici sulla baia passando sul Golden Gate e anche escursione in macchina sulla costa fino a L.A.

  4. Oh signora mia, la scelta è assai difficile. Dove andare in vacanza? Di qui o di là?
    Ah già, ma io non vado mai in vacanza. Bene, sono tranquillo allora :-)

  5. Sacher: ho fatto quel giro in bicicletta con ritorno in ferry; Sausalito merita da sola la pedalata. In mezzo al Golden Gate c’è la pista ciclabile: passarci è da pelle d’oca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: