E’ l’impegno profuso che colpisce

Cioè ha pensato a cosa scrivere, ha scritto il testo, ha scelto un font e una dimensione tali che la stampa occupasse quasi un intero foglio A4, ma si è lasciato il margine per il bordo, quindi s’è portato il foglio in macchina, magari è andato al lavoro, quindi è tornato a casa, ha parcheggiato, ha messo il foglio sul finestrino anteriore lato strada in modo che fosse più visibile, poi l’ha sistemato perché rimanesse bene incastrato sfruttando il margine di cui sopra, il tutto perfettamente orizzontale, peraltro senza nemmeno una sbavatura grammaticale o l’uso di punti esclamativi, commenti scritti a mano, errori grammaticali (anzi, che finezza, prima usa il congiuntivo poi l’indicativo): è un genio dell’organizzazione, semplicemente un po’ incazzato nero.

 

Annunci

Pubblicato il 21 luglio 2011 su Preferisco ridere. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: