Aldo Busi: “L’untore unto, ovvero: chi fa l’omofobo, l’aspetti”

Che ingenuità addurre la mancanza di pezze d’appoggio che suffraghino una tendenza sessuale biasimevole (per l’ipocrisia doppiogiochista degli interessati, non altro) per affossare un evento come l’outing di ieri! E’ più che un augurio personale, è una convinzione: gli anonimi e benvenuti internauti che hanno reso nota una prima lista di dieci politici italiani suppostamente gay (e chi se ne frega?) comprovatamente omofobi (e qui c’è di che preoccuparsi: un omofobo dovrebbe essere esautorato da ogni incarico pubblico, esattamente come un filonazista o un razzista tout court o un misogino o un pedofilo) dispongono di prove a piacere “del piacere” e filmati (in taluni casi, immagino con trans, che offrono una sesta di taglia e sopra e sotto), nonché di testimonianze dirette di marchettoni illusi & abbandonati, e aspettano solo il momento opportuno per tirarli fuori. Ci si ricordi del mio ultimo sms, riassunto in aforisma fa, “L’amore pagato è odio gratis in agguato”. Dente per dente, occhio per occhio, per l’appunto. Evviva!

Aldo Busi

Ps E che dire di tutti quei militanti gay, organici a un partito, che hanno dichiarato la loro piccata contrarietà da bacchettoni a bacchetta? Certo, non saranno ricattabili in quanto gay dichiarati, ma essendo politici di mestiere o aspiranti o ri-aspiranti tali, il sospetto che parlino per convenienza o convenzione con il capo è legittimo. Nel frattempo, si ventila già che la Chiesa, per fare cassa, stia per aprire alle donne prete e agli omosessuali e alle coppie di fatto: sulle prime, ostie loro; quanto ai secondi: non cadete in questa trappola fuori tempo massimo, non c’è alcun bisogno di essere legittimati da un banchiere in difficoltà, che faccia default anche lui come tanti robivecchi del passato, non permettetegli di risorgere grazie al vostro sangue residuo.

Annunci

Pubblicato il 24 settembre 2011, in Fatti nostri con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: