Sulle prolusioni di Bagnasco, ma sopratutto sulle reazioni di certi progressisti e laici da strapazzo

Le pesanti dichiarazioni del presidente della CEI su Berlusconi, ma sopratutto le reazioni di certa stampa che si definisce progressista, permettono di fare alcune considerazioni, che possono essere ora meno equivoche, data la drasticità inusitata delle stesse dichiarazioni:

1- La stampa che si riempie ogni giorno la bocca su quanto la Chiesa può e non può fare, non ha perso occasione di dare un risalto immenso a queste dichiarazioni, mentre avrebbe dovuto mantenere rigido quel senso di rispetto dei confini e dei ruoli propri di uno stato laico; ma si sa, essere laici conviene solo quando stai all’opposizione, al governo (o quando ne senti l’odore) diventi subito pretarolo: bravi, continuate così, e continuate a scrivere giornali buoni per avvolgerci lo sterco;

2- Stesso discorso di cui sopra per molti pensosi blogger anticlericali, che almeno hanno la scusante di non essere pagati per scrivere cazzate; io tremo un po’, tuttavia, al pensiero di quanti di questi diventeranno dei devoti praticanti quando scopriranno, chessò, la severità di Woytilya contro il capitalismo; peggio se ci capita un papa come Giovanni XXIII, che quelli che ora accusano me di essere troppo condiscendente saranno i primi ad essere baciapile; che in Italia l’estremismo sempre paga;

3- Complimenti ai vaticanisti tutti, che hanno dovuto aspettare Bagnasco per sapere qualcosa che la Chiesa ha elaborato nel corso dell’ultimo anno e più: ma questi vaticanisti, quando sono in Vaticano, esattamente che fanno? Giocano a bocce?

4- Sempre complimenti ai suddetti, che non perdono occasione di rappresentare la Chiesa Cattolica Italiana come una specie di monolite per cui uno parla per tutti; a pensare che ci prendete pure i contributi statali all’editoria mi viene da piangere;

5- Complimenti al PD, che finora è stato zitto: ecco, voi non parlate, che appena parlate fate un guaio. Statevi zitti che se non fate niente potete pure vincere le elezioni. Ma non disperiamo, sappiamo che potete sempre fare un’uscita geniale.

Annunci

Pubblicato il 26 settembre 2011, in Fatti nostri con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: