Lui mica è entrato nel merito

Aspettavamo tutti con ansia il regalo di fine anno del partito delle Pippe Democratiche, quella simpatica scusa di partito che ora è pure costretto a sostenere il governo, signora mia che tempi.

C’ha pensato, togliendoci da una angustia, il PD di Bologna, che è riuscito a spaccarsi sulla proposta di dedicare una strada a Marcella di Folco.

Tale Ghetti, eletto al consiglio comunale, pare abbia dichiarato – senza vergogna ma che ci vuoi fare, è il PD, anzi va letto come fosse una sola parola: senza-vergogna-ma-che-ci-vuoi-fare-è-il-PD – che la sua è una battaglia sui tempi che devono passare tra la morte e l’intitolazione della strada, non è che – reggetevi forte – è stato a discutere degli aspetti pruriginosi della attività della di Folco per i trans.

In effetti, c’è stato molto di pruriginoso nella attività di Marcella di Folco per i trans: ha dato loro voce, li ha fatto sentire meno soli, forse ha pure evitato che qualcuno si ammazzasse, sconfittodalla solitudine e dal rifiuto.

Eh, ma al PD mica gliela dai a bere.

(Qualcuno di noi, sicuramente io, ricorda l’intervento di Marcella di Folco al Pride di Bologna; stanca e non più giovane, ma più lucida di molti esimi cazzari)

Annunci

Pubblicato il 23 dicembre 2011, in Fatti nostri con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: