La giornata di un dottorando (che scrive un articolo)

Cominci alle nove e mezza, un po’ tardi ma ieri hai lavorato tutto il giorno prima e devi svegliarti, allora sì ecco il modello ora lo inseriamo nel programma, facciamolo girare, no ci sono degli errori, che strano eppure funzionava, cavolo l’ho scritto qualche anno fa vatti a ricordare il perché, dobbiamo correggere gli errori, oppure potremmo trovare un altro programma, ci sarà pure chi risolve questo tipo di problema, sì come no, s’è visto, allora torniamo al programma, ma aspetta, io mi ricordo che l’output era proprio diverso, è ora di pranzo, sì era diverso, forse il programma era un altro, sì eccolo ho confuso le versioni, l’avevo già riscritto, inseriamo il modello, cominciamo a farlo girare, no una simulazione dura quasi un’ora dobbiamo ridurre e semplificare, lo spiegheremo nell’articolo, sì venti minuti possono andare bene, cavolo cavolo mi servirebbero altri computer, però forse ce la faccio, ecco cominciamo a raccogliere i dati, me li sarei aspettati meglio, l’analisi di sensitività sarà più complicata da gestire, ma forse ne veniamo a capo, è ora di cena, continuiamo a raccogliere i dati, anzi organizziamo che le simulazioni vadano avanti da sole, è quasi mezzanotte, dai un’altra simulazione che vuoi che sia, sembra che ora i dati quadrino, è passata mezzanotte, ora fermiamoci ma domani riprendiamo tutto il giorno…

Annunci

Pubblicato il 15 gennaio 2012 su Fatti miei. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. :) dai dai dai!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: