Il pupazzo di neve

Poverino, lui mica lo sapeva che la pioggia diventa neve in base alla temperatura, e che un millimetro di pioggia è un centimetro di neve (e nel tempo libero fa l’alpinista: ci domandiamo con quale capacità). Lui mica lo sapeva che bisognava spargere il sale prima che nevicasse, che evita che la neve attecchisca, non è che la scioglie dopo che è caduta. Lui mica ha il centro di coordinamento romano della protezione civile, sono solo otto anni che la legge lo prevede. Lui mica ha uomini per andare a spalare la neve, ha fatto solo assumere quattromila amici suoi ad ATAC e AMA, e che ti pare che con questo freddo fai uscire i parenti per strada. Lui chiede alla Protezione Civile di fare uscire gli uomini dalle caserme, e non al prefetto, perché ancora intessuto di una mistica fascista, la stessa per cui lancia l’appello “Che gli uomini spalino”.

BUFFONE VATTENE A CASA

Annunci

Pubblicato il 5 febbraio 2012, in Fatti nostri con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: