Quegli anni che sono passati

Qualche giorno fa, mi sono trovato in un incontro di presentazione di una attività di gruppo organizzato dalla mia terapeuta. Così, è successo che lei si sia seduta a lato di me, e non quindi frontalmente come succede di solito durante la terapia.

Allora, i raggi del sole l’hanno illuminata e io ho visto un riflesso bianco su qualche capello.

Ho pensato che quei capelli bianchi ci sarebbero comunque stati. Questi anni sono passati per me e per lei, ma non sono passati inutilmente. Avrebbero potuto esserci solo dei capelli bianchi, invece c’è stato tanto altro.

.

Scriverlo non è facile e ancora adesso ho gli occhi lucidi. Dirlo durante una seduta di terapia è stato ancora più emozionante. Per me e per lei. Per la prima volta da quando la conosco s’è commossa un po’. Poi ci siamo detti quello che mi aspetta in seguito, anzi me l’ha detto lei, che ha un po’ ripreso il controllo della situazione. Però sapevamo tutti e due che quello è stato il momento in cui ho elaborato il distacco da lei e dalla terapia.

Annunci

Pubblicato il 25 febbraio 2012, in Fatti miei con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: