The Amazing Spider Man

Amazi che? Una solenne schifezza, con distruzione credo definitiva del franchise di Spiderman.

Sì, chiaramente i film precedenti con la regia di Sam Raini non potevano andare bene: era troppo giusto nella parte Tobey McGuire, con quel viso da schiaffi e l’aria da finto tonto (oltre che con un paio di chiappe notevoli), Kirsten Dunst era perfetta come Mary Jane, zia May era come doveva essere, il Daily Bugle aveva lo spazio che doveva avere, James Franco suscitava un certo friccicorio ogni volta che appariva sullo schermo, e su tutto c’era l’ironia di Sam Raimi.

E invece no! Me li immagino, questi presunti geni del marketing, mentre discutono del nuovo film.

Allora, come attore protagonista uno che ci costa poco… sì questo Andrew Garfield andrà bene… dici che c’ha l’aria da tonto? ma tonto vero?… è perfetto, fa tanto giovane che deve crescere… sì aspetta poi ci vuole una figura materna… si prendiamo quella che ha fatto la mamma in Brothers&Sisters… poi aspetta che dobbiamo puntare ai gggiovani, allora gli diamo il cellulare e lui che parla… che sicuro saprà recitare parlando al cellulare [è la cosa migliore che farà durante il film]… poi sì il computer… è un giovane… dai che poi gli facciamo usare pure tipo un motore di ricerca…wow ammazza che idea che c’abbiamo avuto… poi il giornale dove lavora… no chi se ne frega solo una citazione di sfuggita… poi aspetta si deve innamorare non di Mary Jane ma di Gwen [che mi è sempre stata riccamente sul culo, e infatti l’hanno scelta]… poi sì vabbè facciamo la solita cosa del malvivente che lascia libero uccide zio Ben mi spiace… no però poi pisciamo via dal film zia May che è una rompipalle, questo è un film gggiovane per i gggiovani… dici che la sceneggiatura ha qualche piccolo errore? ma chi vuoi che se ne accorga… aspetta ma questo protagonista manco ha un filo di muscoli? ma mica vanno di moda adesso… basta che la pettinatura sia da gggiovane.

Avete letto il processo creativo che sta dietro a The Amazing Spiderman. Una ciofeca, detto semplicemente. Che distruggerà il franchise perché i supereroi si sono nutriti sempre di un certo tipo di pubblico, che non era quello degli adolescenti (adolescenti mezzi cecati peraltro, se questo attore che deve fare il ggggiovane c’ha in un paio di scene delle zampe di gallina evidentissime).

Volevano fare la stessa cosa del reboot di Star Trek, e non ci sono riusciti.

Giudizio morale: meglio scaricare il torrent.

Voto: 4

Annunci

Pubblicato il 29 luglio 2012, in recensioni con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

  1. Posso capire nn ti sia piaciuto il film, ma la tua pseudo recensione è un po’ ridicola. Insomma liquidare un’attrice come Sally Field, come quella che ha fatto brother and sister, liquidare uno come Andrew Garfield come uno cn la faccia da tonto, sicuramente non sono commenti di una persona che possa ritenersi un esperto di cinema. Ti inviterei non solo a riprenderti la loro filmografia e a non cadere in facili commenti. Il fatto che una che abbia vinto 2 Oscar sia stata per tanti anni snobbata dal cinema e abbia per questo recitato in un telefilm, non significa che sia un’attrice scadente. Su Garfield, ti invito non solo a guardarti “the social network” o “non lasciarmi”, ma anche a leggere le belle parole sul sup conto spese da due grandissimi registi come David Fincher e Mike Nichols. A presto

    • Sally Field nel film non ha nessun ruolo, è stata semplicemente messa per bellezza, quindi che sia brava o meno poco c’entra (e sicuramente non c’entra niente con Zia May). Di Garfield confermo quanto detto, è stato bravo ed indovinato in The Social Network, qui è ridicolo e costantemente fuori parte. Ti consiglio di andare a vedere la scena, nella trilogia di Raimi, quando Spiderman ferma il vagone della metro con le proprie forze, quasi muore dalla fatica e viene portato a spalla dagli stessi viaggiatori. Quello è un capolavoro, non questo mediocre filmetto.

      • Guarda che io ho riportato le tue motivazioni. Se avessi usato altri modi non avrei avuto nulla da ridere. Il gusto è puramente personale. Ho trovato solo fuori luogo certi tuoi commenti. I film di Raimi mi sn piaciuti, ma non sono certamente capolavori. Potrei elencare un paio di cose che non solo nn avevano senso logico ma che nn rispecchiavano un personaggio iconico come spiderman

  2. Il tuo sentimento riguardo a questo reboot di Spider e’ condiviso da parecchi appassionati del fumetto, non sono ancora riusciti dopo quattro film a catturare l’essenza del personaggio. Ci vorrebbe una operazione stile The Avengers?

    A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: