Palestra, gay e calcio: scova l’intruso

Io mi sono iscritto ad una palestra a Napoli, che ha la fama di essere una palestra almeno gay friendly in quanto una volta unicamente maschile. Devo dire che l’ho scelta anche perché è proprio vicino a casa.

Comunque, sarò io che non capisco certe dinamiche, ma a volte tutto pare tranne che gaia.

Voglio dire, in una palestra gaia tu non ti immagini che negli spogliatoi si mettano a discutere in modo così animato e partecipativo di calcio. Perdipiù in napoletano stretto, così che tra lingua ed argomento io non ci ho capito una beata.

Perdipiù, in spazi abbastanza stretti, per cui veramente in pochi metri quadri c’era un tripudio di bei giovanotti nudi e nel loro splendore, che io sarò pure nudista ma rimango un ragazzo di provincia e a certi spettacoli non posso rimanere indifferente, c’erano un paio di culi torniti a cui è stato oggettivamente difficile non andare dietro, e invece tutti presi a parlare di boh, nomi che manco saprei riportare.

Solo che, una dinamica di questo tipo non è certo tipica di una palestra. Io non l’ho mai vista, in nessuna palestra in cui sono stato.

Quindi mi domando quale di queste sia vera:

a) Non è mai stata una palestra gay. Il proprietario è incidentalmente gay, ma la sua è una astuta strategia di marketing e l’unico che ci sono cascato sono io, o quasi;

b) Sì, è una palestra frocissima, ma a Napoli tutti parlano del Napoli, pure le vecchiette sull’autobus;

c) Sì, è una palestra frocissima, ma i gay hanno imparato a nascondersi fingendosi esperti di calcio, e se capissi il napoletano e quello sport in particolare avresti notato la banalità dei commenti (in alternativa: si fanno esperti di calcio per meglio rimorchiare un etero).

Annunci

Pubblicato il 25 ottobre 2012 su Fatti miei. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. vada per la terza.
    Nella mia (ex) palestra gli etero parlavano di I-pod, lavoro, allenamenti, vestiti da comprare, scarpe da comprare, a volte di “froci” e raramente di donne.
    e ti assicuro che i gay non erano loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: