Se si sta buono c’è un motivo

Non è che Berlusconi ha assorbito la botta della condanna in primo grado a 7 anni perché è tanto preoccupato dei destini dell’Italia. Né è troppo preoccupato dell’opinione che gli altri hanno di lui, visto che metà d’Italia lo detestava già e l’altra metà continuerà ad amarlo in modo abbastanza incondizionato. No, la sua preoccupazione è quello che succede in Cassazione, dove si dovrà decidere se i 560 milioni che ha pagato a De Benedetti per la vicenda del Lodo Mondadori gli torneranno indietro o saranno persi per sempre. Se gli dirà male pure lì, allora la tentazione di far saltare tutto sarà molto forte, presentandosi di nuovo come il candidato anti-sistema, esattamente come si presentò nel 1994, quando era già pieno di debiti e a rischio magistratura.

Annunci

Pubblicato il 24 giugno 2013, in Fatti nostri con tag . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: