Della situazione politica

I. La prima ha suggerito lo stupro del ministro, il secondo le ha dato dell’orango (ma era una cosa affettuosa), allora dall’altra parte hanno suggerito “venti negri” per placare la prima (placherebbero pure il secondo, che si spaccia per tanto etero ma poi chi deve sapere sa).

Dicono che è imbarbarimento della politica, con frase fatta. Penso invece che sia la prova più evidente ed esplicita della mancanza di una classe dirigente. Dal consigliere comunale ai rappresentanti delle istituzioni nazionali, così come nelle università, nei giornali, nelle imprese, nelle libere professioni, abbiamo una classe dirigente di inzeppati, che si tengono uno appoggiato all’altro, come le case costruite in economia.

II. Il Presidente della Repubblica, dopo una sentenza della Corte Costituzionale che gli ha riconosciuto le prerogative tipiche di un monarca assoluto (assoluto divieto di intercettazioni ex ante: cioè se io chiamo il Presidente della Repubblica e gli dico che sto per compiere un attentato, il poliziotto che mi intercetta deve chiudere la conversazione e far finta di non aver sentito), ha cominciato a organizzarsi bene nel suo ruolo. Si è scelto il governo che preferisce (a lui i M5S fanno schifo, il sentimento peraltro è ricambiato), ha sistemato vari famigli in posizioni di rilievo, ha deciso il vertice di Finmeccanica, ha stabilito come fare le riforme elettorali e costituzionali, sopratutto ha detto che qualsiasi cosa succeda a Berlusconi il governo non cadrà. Non per grazia di Berlusconi, non fate l’errore di leggerla così, nemmeno per scelta del PD, credo che il PD non sappia nemmeno scegliere che giorno della settimana è oggi, ma perché in una Repubblica presidenziale, come è ormai diventata l’Italia, il governo non è che deve avere la fiducia del Parlamento per governare, quindi questi di che si strillano? Il Capo ha deciso. Ovviamente per il Bene di Tutti e dell’Intera Patria.

III. Mettendo insieme I (mancanza di classe dirigente) e II (Repubblica Presidenziale) uno può vedere che pericolosissimo miscuglio venga fuori.

Annunci

Pubblicato il 21 luglio 2013 su Fatti nostri. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 2 commenti.

  1. condivido molto molto. ma molto molto. con il pensiero personale che il PD in realtà sappia benissimo che giorno sia oggi, e che abbia invece scelto scientemente la vecchia sicura strada cieca invece della nuova, sconosciuta perigliosa e aperta nuova strada…

  2. eh gia’… mi sa che fra poco salta tutto in Italia. Non e’ la solita frase di circostanza: lo penso sul serio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: