Bisogna essere duri senza perdere la tenerezza

A volte, a lavoro vengo bastonato. Per il ruolo che ho, per quello che mi chiedono di fare (che dipende anche dalle mie capacità) spesso mi trovo a dover mettere mano a questioni molto sgradevoli, e a dover prendere atto di quanto (non) è stato fatto, e a dover capire come si possa uscire da problemi anche molto asfissianti. Certo che, quando faccio questo, sono il bambino che dice che il re è nudo, e questo porta ad essere processato, contestato o anche aggredito (non fisicamente, ma un superiore che ti urla che non hai capito un cazzo è una aggressione). Poi, bada, alla fine viene sempre fuori che ho ragione io, e che quello che ho detto e fatto, anche mesi se non anni fa, è tornato improvvisamente attuale. A volte si scusano pure. Certo, non mi fa piacere che questo accada, preferirei un confronto anche aspro ma che non trascendesse, e che non dovessi essere io a fare da parafulmine.

Ma quello che mi colpisce, molto, di questa cosa, è che me ne strafrego. Ci rimango male, però alla fine è come se non fosse successo, come se la cosa non mi riguardasse. Se dovessi dire, anzi, quello che ho più imparato in questi ultimi tempi è proprio la capacità di assorbire e lasciare scorrere, mettendo proprio uno spazio tra me e il mio lavoro.

Quando ho cominciato questo lavoro, questo spazio non c’era, ero molto preso e molto mi ci identificavo. Poi, per fortuna, nella mia vita sono arrivate cose più importanti e più belle, e tutta questa bellezza non può essere sporcata da niente e da nessuno. Se mi sto facendo così duro e coriaceo, non me ne preoccupo, perché quando sono con il mio ragazzo sono invece su tutto un altro piano, e sono tutto coccoloso, e sono in contatto con la mia vera umanità.

E questa è una di quelle cose di cui gli sono grato e gliene sarò per sempre.

Annunci

Pubblicato il 10 ottobre 2013 su Fatti miei. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. So cosa vuol dire. Ed è molto bello essere così: è aver capito dov’è la vita vera. Avevo scritto qualcosa di simile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: