I toni dell’amore

Commedia che vede protagonisti due gay newyorchesi di terza età, interpretati da Alfred Molina e John Lightow che arrivati a quarant’anni di convivenza decidono di sposarsi e da lì cominciano i guai, perché la scuola cattolica di uno dei due decide di licenziarlo. Sono così costretti a chiedere ospitalità a parenti ed amici, cosa che li porta a conoscere fin troppo bene famiglie, costumi ed usanze che avrebbero preferito vedere solo dal di fuori.

Non è un film troppo riuscito, questo di Ira Sachs. Sicuramente il migliore tra quelli visti negli ultimi tempi sul tema “vita di persone gay” (penso a La Vita di Adele, insopportabile e irrilevante), ma che non riesce mai ad avere un momento di leggerezza e di allegria. Anzi, in tutto il film incombe l’idea che qualcosa di drammatico e di tragico possa accadere, una cappa anche abbastanza pesante il cui contraltare sono delle scene abbastanza vuote ed inutili, messe sembra più per sfruttare la notevole alchimia tra i due protagonisti maschili del film, unico vero momento piacevole che non per veicolare qualche messaggio o qualche idea registica. Direi che la regia è la vera assente del film, il dolce aveva tutti gli ingredienti giusti ma è mancato il lievito.

Voto: 6

Pubblicato il 24 novembre 2014, in recensioni con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: