Giuro, d’ora in avanti mi faccio i fatti miei

In Italia ci sarà tanta crisi economica, ma io oggi ho ricevuto il secondo rifiuto da parte di una persona che ha un lavoro precario (ammesso che si possa chiamare lavoro) non a farne un altro e diverso, ma a sentire cosa un’azienda sarebbe disposta ad offrirti per lavorare. La prima persona che ha rifiutato lo ha fatto perché preferisce fare le ripetizioni a casa (sì, dico sul serio) il secondo perché sta aprendo una start-up. Che magari sembra una cosa più bella, ma viste le sue purtroppo scarse capacità relazionali a me pare un suicidio lento e doloroso (spero di sbagliarmi, certo).

Comunque fosse, quello che mi fa incazzare non è che abbiano valutato le opportunità e abbiano deciso di no, non  è che sono venuti qui a sentire di cosa si trattava e hanno deciso di lasciar perdere: no no, si sono fermati prima anche del colloquio. E queste persone, avendo lavorato con me, sanno benissimo che sono una persona seria e che non gli avrei offerto una cosa in cui non avessi creduto almeno un po’ io per primo.

Certi giorni altro che riforma dell’articolo 18, penso che c’è troppa gente che ancora non ha capito in che mondo si vive. E, sopratutto, non ha capito che quando un tuo ex collega si sbatte per metterti in evidenza per lavorare in un progetto, la minima riconoscenza professionale sarebbe quella di voler sapere di cosa si tratta e poi decidere, certo non di venirmi a dire che c’è l’importante business delle ripetizioni a casa.

 

Pubblicato il 9 marzo 2015, in Fatti nostri con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: