Fortuna che c’è Michael Moore

E’ virale sui social network la lettera di Michael Moore, quello sì un intellettuale impegnato, signora mia quanto è intelligente, su cosa fare ora che ha vinto Trump. Eh meno male che c’è questa gente qui, così fine, così elegante, anche, va detto, proprio nell’aspetto fisico.

Peccato i social network abbiano scarsa memoria, altrimenti si ricorderebbero di una analoga lettera (sempre impegnata, sempre intelligente) in cui Moore diceva, da fonti certissime, sicurissime e vicinissime a Trump, che Trump non voleva assolutamente vincere.

Se questi sono gli intellettuali, io sto con il saldatore del Michigan che ha perso il lavoro e vota Trump. Almeno, il saldatore è intellettualmente onesto.

Pubblicato il 11 novembre 2016, in Fatti nostri con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. La lettera in cui Trump non voleva vincere non l’ho trovata, ma nel mio post ho incluso l’affermazione di Moore che si diceva certo della vittoria di Hillary che avrebbe segnato la fine del regno decimillenario dell’uomo sulla donna.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: